In Cina i boschi diventano mete turistiche Stampa
Dalla Rassegna Stampa estera di agrapress n.1288 del 21 Marzo 2019 scopriamo che in Cina i boschi diventano mete popolari per il turismo 19 marzo 2019 – I boschi cinesi sono diventati mete turistiche popolari, generando un fatturato lordo di circa 1,5 trilioni di yuan (circa 224 miliardi di dollari) nel 2018, rispetto agli 1,15 trilioni del 2017, secondo i dati ufficiali contenuto nel bollettino diffuso dall'autorita' forestale nazionale, da cui si evince anche che il numero di viaggi verso i boschi e' aumentato a 1,6 miliardi lo scorso anno, con una crescita del 15% rispetto al 2017. Nel 2018, sono stati aperti 10 nuovi percorsi turistici nei boschi, i primi di questo tipo in Cina, e recentemente l'amministrazione nazionale per le foreste e i pascoli ha pubblicato le linee guida per la promozione del settore forestale in cui si impegna a promuovere il turismo nei boschi conservando al contempo le risorse naturali.
 Rassegna della stampa estera n°1288 del 21 marzo 2019