Sedi Regionali

Banner
Il Progetto Foresta Appenninica è un programma innovativo volto al rafforzamento della Gestione Forestale Associata e del sistema dei Consorzi Forestali nelle aree montane della Dorsale Appenninica...

Continua >>
Stampa

alt

 

 

L’Unione Nazionale Produttori Forestali, costituita nel 2004, con le necessarie modifiche statutarie del Consorzio Nazionale adottate nell’ambito del Progetto Foresta Appenninica, ha come principale scopo lo sviluppo delle aree forestali e rurali, attraverso la realizzazione di un sistema di “rete” di Organizzazioni Regionali Produttori Forestali che rappresenta la risposta più idonea.

Una risposta idonea sia per la tutela e salvaguardia del territorio, ma anche per orientare le attività forestali verso sistemi che valorizzino le scelte imprenditoriali, mediante la costruzione di valide imprese agro-forestali capaci di operare con criteri di efficienza ed economicità, quali, per l’appunto, i Consorzi Forestali.

Tra le numerose iniziative avviate di recente, di particolare rilievo è risultato lo sviluppo del Progetto Foresta Appenninica, avviato nel settembre 2003 e in fase di conclusione. Tale progetto, ha consentito una vera e propria rivoluzione nel modo di considerare il Consorzio Forestale e di conseguenza la sua organizzazione a livello regionale, rappresentata dalle Organizzazioni Regionali dei Produttori Forestali.

Le foreste rappresentano una riserva fondamentale di biodiversità, di paesaggio, di energie rinnovabili, di patrimonio storico, di tradizione agricola e forestale, il cui valore è costituito dalla loro peculiare complessità.

Pertanto, il principale obiettivo per lo sviluppo delle aree forestali e rurali, non può che essere la valorizzazione delle risorse endogene – intese come prodotti e/o servizi – ma secondo i criteri orientati a modelli di imprenditività. Il sistema di “rete” che viene delineato tra le Organizzazioni Regionali o Interregionali di Produttori Forestali e la dimensione Nazionale, sembra soddisfare appieno tale esigenza. Sistema dei Consorzi e di altre proprietà forestali integrati nelle Organizzazioni Regionali dei Produttori Forestali che, nella base della più recente legislazione avviata dai D.Lgs. 227/01 e 228/01 del 18/05/01 raggiungono unitarietà nazionale con l’Unione Nazionale Produttori Forestali. Unitarietà che vuole anche offrire i vantaggi nell’organizzare per la prima volta il sistema dei produttori forestali.

Le Organizzazioni di Produttori, oltre alla commercializzazione del prodotto nell’interesse degli aderenti, rappresentano anche un sistema di monitoraggio sulla quantità e qualità delle produzioni forestali, capace altresì di offrire servizi di consulenza agli associati anche in termini di oculate scelte imprenditoriali.

L’Organizzazione dei Produttori costituisce inoltre l’interfaccia sia con l’Ente Regionale a cui sono demandate la legislazione per la pianificazione forestale del territorio e l’amministrazione attiva del settore, ma anche verso il governo centrale per tutte le altre attività potenziali del territorio Agro-Silvo-Pastorale.

Tali organizzazioni, già costituite ed operanti in significative regioni, consentiranno al Sistema Forestale anche di organizzarsi su tutto il territorio del Paese, per costruire la “filiera” del Settore e cimentarsi in progetti e processi di sviluppo e di crescita anche occupazionale. 

 

Login



Banner

Area stampa

Fiere - Convegni Appuntamenti
federforeste.it