Banner
Il Progetto Foresta Appenninica è un programma innovativo volto al rafforzamento della Gestione Forestale Associata e del sistema dei Consorzi Forestali nelle aree montane della Dorsale Appenninica...

Continua >>
Le filere locali: in Piemonte un esempio da imitare Stampa E-mail

In premessa va descritta la cornice entro la quale ci muoviamo. Parliamo del Progetto CaSCo che si pone come obiettivo la riduzione delle emissioni di CO2 connesse al ciclo produttivo del legno in genere, attraverso la promozione delle filiere di prossimità.Tutto nasce dalla partecipazione dell’Unione Montana Valsesia al progetto CaSCo (Carbon Smart Communities), finanziato dall’Unione Europea, che mira a promuovere l’impiego del legno il più possibile vicino ai luoghi di raccolta. L’uso del legno nelle costruzioni contribuisce positivamente alla cattura di CO2, ma oggi l’Italia importa quasi tutto il legname dall’estero, con conseguenze negative per l’inquinamento dell’aria in fase di trasporto. Filiere di prossimità, “a basse emissioni”, danno un contributo positivo alla protezione del clima e sostengono le economie locali. I partner italiani di CaSCo (Carbon Smart Communities) sono Environment Park, Unione Montana dei Comuni della Valsesia e ARPA Piemonte. Partner locale principale dell’Unione Montana dei Comuni della Valsesia nella sua partecipazione al progetto CaSCo è l'Associazione Monte Rosa Foreste socia di Federforeste. 

Nello specifico è stato emesso il primo certificato di legno a basse emissioni di carbonio (Low Carbon Timber) con il marchio tedesco Holz Von Hier, che certifica la distanza complessiva di trasporto compiuta dal prodotto nel suo ciclo produttivo e le conseguenti emissioni di CO2 inferiori alla media. Tra le iniziative di comunicazione all’interno del progetto CaSCo, è incluso l’Alpine Space Regional Timber Award. Al termine di una selezione di progetti provenienti dai 5 paesi partecipanti al progetto (Italia, Austria, Francia, Germania e Slovenia) sono stati premiate 15 realizzazioni in legno caratterizzate dall’uso di legno regionale. In particolare, per l’Italia i primi due classificati sono stati Segheria Val Sacra di Castellamonte (Canavese) e Segheria Giordano di Campertogno (Valsesia). La premiazione è avvenuta il 20/11 scorso nella cornice prestigiosa del Forum Annuale di Eusalp tenutosi a Innsbruck. In ultimo ci teniamo a ricordare che l'emissione del primo certificato di legno a basse emissioni di Carbonio già citato è valso la seconda piazza  al premio Comunità Forestali Sostenibili nella categoria Prodotto promosso da Pefc e Lega Ambiente (vedi allegato).

 

 

Login



Banner

Area stampa

Fiere - Convegni Appuntamenti
federforeste.it