Banner
Il Progetto Foresta Appenninica è un programma innovativo volto al rafforzamento della Gestione Forestale Associata e del sistema dei Consorzi Forestali nelle aree montane della Dorsale Appenninica...

Continua >>
News
 
 


Lombardia - Linee guida per la gestione delle malghe e l'esercizio dell'attività d'alpeggio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 07 Marzo 2019 12:05

In allegato trovate la DGR n. 1209 del 4 febbraio 2019 con cui sono state approvate dalla Regione Lombardia , in attuazione delle previsioni dell'art. 24 ter della l.r. 31/2008, le "Linee guida per la gestione delle malghe e per l'esercizio dell'attività d'alpeggio" comprendenti anche indicazioni circa le procedure inerenti alla concessione/affitto delle malghe di proprietà pubblica.

Il documento (in allegato) è stato pubblicato sul BURL Serie Ordinaria N. 7 dell'11/02/2019 e sul portale istituzionale di Regione Lombardia.

Con tali linee guida, la Regione Lombardia intende fornire una serie di elementi e di indicazioni tecnico-amministrative utili a orientare l’azione dei proprietari pubblici di alpi/malghe nella definizione dei bandi

Leggi tutto...
 
Foreste giovani e ben gestite sono particolarmente efficaci nella lotta ai cambiamenti climatici PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 07 Marzo 2019 11:44

Riprendiamo, ringraziando gli amici di Pefc Italia e in particolare il Segretario Generale Dr. Antonio Brunori, l'articlo di  Luca Rossi perchè porta chiarezza in merito ad una tematica per alcuni ancora controversa. Buona lettura

Foreste di nuova formazione e di recente ricrescita svolgono una maggiore azione di assorbimento di CO2 rispetto a foreste vetuste. Questo è quanto emerge da uno studio del 2018 della Birmingham University in cui sono stati messi a confronto gli assorbimenti di foreste intatte di età superiore ai 140 anni con quelli di foreste e piantagioni derivanti da cambiamenti nell’utilizzo del suolo (ad esempio terreni precedentemente agricoli), da cambiamenti nella gestione o da variazioni dovute a dinamiche naturali, e quindi considerabili foreste di recente insediamento. La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), ha preso in esame il periodo 1981-2010 e, nello specifico, ha riscontrato nell’intervallo 2001-2010 un assorbimento globale medio annuo di CO2 di 0,85 x 1012 t per foreste vetuste intatte, principalmente in aree tropicali umide e in aree fredde siberiane, e di 1,30 x 1012 t per foreste che abbiano subito nel tempo variazioni o che siano gestite dall’uomo. Il delta tra le due tipologie di foreste è dovuto principalmente alla giovane età degli alberi nei boschi diradati o di nuovo impianto. Gli studi sono stati condotti dal professor Tom Pugh del Birmingham Institute of Forest Research (BiFoR) il quale ha evidenziato che ulteriori aumenti futuri nello stoccaggio di carbonio da parte delle foreste avverranno solo in presenza di un’equilibrata commistione di eventi naturali modificativi, di taglio e raccolta del legno e di riforestazione.

Leggi tutto...
 
Disponibilità di lotti boschivi PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 06 Marzo 2019 09:44
LegnoPiemonte è un servizio informativo sulla disponibilità di lotti boschivi, di arboricoltura (compresa la pioppicoltura) e di assortimenti legnosi finiti di provenienza piemontese.È disponibile un nuovo avviso sul portale LegnoPiemonte.



 
Piemonte: riparte il Comitato tecnico regionale per le foreste e il legno . Eletto il nuovo Presidente PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 06 Marzo 2019 07:49

Venerdì 8 marzo si è tenuto il Comitato tecnico regionale per le foreste e il legno. Il comitato terminato il precedente mandato ha provveduto alla sua ricostituzione dedicando la prima parte dell'incontro all'elezione del Presidente. E' risultata eletta la D.ssa Fernanda Giorda che guiderà il Comitato per il mandato previsto. A Fernanda le congratulazioni e i migliori auguri di Federforeste.

La neo Presidente ha ipoi voluto calendarizzare gli appuntamenti del Comitato previsti per mercoledi 3 aprile,mercoledi 17 aprile e mercoledi 15 maggio.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Marzo 2019 12:25
 
Piemonte:contenimento dei selvatici PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 06 Marzo 2019 07:15

Approvata dalla Regione Piemonte la nuova delibera per il contenimento dei selvatici, che introduce modifiche a quella dello scorso dicembre, stante anche il parere fornito dall’Ispra. E’ quanto ha affermato l’assessore Giorgio Ferrero per affrontare la questione relativa al controllo della fauna selvatica.

A livello nazionale si sta verificando un’escalation dei danni, delle aggressioni e degli incidenti con il numero dei cinghiali che, in Italia, ha superato abbondantemente il milione. Il Piemonte non è immune, tanto che sono sempre più frequenti casi di cinghiali che giungono anche nelle città. A fronte di inestimabili danni per le colture, cresce il rischio anche per i cittadini alla guida. 

“Viene finalmente attribuito all’imprenditore agricolo, in qualità di titolare o conduttore del fondo, un ruolo centrale nell’azione di contenimento della fauna selvatica - spiegano Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa.Tra le novità più rilevanti, ora un proprietario o conduttore di un fondo,

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 169

Login



Banner

Area stampa

Fiere - Convegni Appuntamenti
federforeste.it