Banner
Il Progetto Foresta Appenninica è un programma innovativo volto al rafforzamento della Gestione Forestale Associata e del sistema dei Consorzi Forestali nelle aree montane della Dorsale Appenninica...

Continua >>
News
 
 


Siglato importante accordo pluriennale tra ERSAF e l’Associazione Consorzi Forestali della Lombardia Puntel, presidente Consorzi, socio FEDERFORESTE: “Oggi riconosce a tutti gli effetti il ruolo che in questi anni hanno giocato i Consorzi Forestali, quali PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 30 Maggio 2019 16:11

L’Associazione Consorzi Forestali della Lombardia, che rappresenta i 24 Consorzi Forestali riconosciuti dalla regione, ha siglato ad Erba, nell’ambito di FORLENER, un importante Protocollo d’Intesa con ERSAF – Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura ed alle Foreste – per sviluppare sinergie e creare economia di scala.
La reciproca collaborazione è finalizzata allo sviluppo ed alla promozione del sistema forestale lombardo, alla realizzazione di lavori di miglioramento e di presidio ambientale, di manutenzione e ripristino delle funzioni ecologiche, protettive e ricreative delle foreste regionali al servizio della collettività. L’accordo, della durata di 5 anni, prevede l’esternalizzazione da parte di ERSAF verso iConsorzi Forestali di una serie di attività di manutenzione e gestione del patrimonio boschivo.
Alessandro Fede Pellone, presidente ERSAF, spiega: “Per ERSAF è molto importante la collaborazione con i Consorzi Forestali per garantire, sul territorio un costate presidio ambientale per lo sviluppo e la promozione del sistema forestale lombardo”.
Carmelino Puntel, presidente dell’Associazione Consorzi Forestali della Lombardia che è socia di FEDERFORESTE, si associa nell’esprimere la propria soddisfazione: “Questo accordo segna unpunto di svolta per la gestione forestale lombarda dei boschi pubblici; l’intesa siglata oggi riconosce a tutti gli effetti il ruolo che in questi anni hanno giocato i Consorzi Forestali, quali garanti del
presidio dei territori da loro gestiti; poter pianificare in stretta sinergia con ERSAF gli interventi permetterà di ottimizzare la progettualità di ERSAF e dei Consorzi Forestali che gestiscono ben 108.213 Ha di terreni agro-silvo-pastorali, pari al 17,5% delle foreste lombarde; questo accordo rappresenta a mio avviso una buona pratica da poter replicare anche nelle altre regioni ed una
risposta concreta all’attivazione del nuovo Testo Unico Forestale”.

Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Maggio 2019 16:29
Leggi tutto...
 
Regione Veneto: approvati 34,2 milioni per il settore agricolo,forestee "aree interne" PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 29 Maggio 2019 10:57

Dalla News letter della Regione Veneto apprendiamo che laGiunta Regionale del Veneto ha approvato in prima istanza due provvedimenti nell’ambito dell’attuazione del PSR 2014-2020 sostenuto dal fondo europeo FEASR e cofinanziato dallo Stato e dalla Regione.

 

Il primo provvedimento ha attivato 26,2 milioni di euro per bandi di finanziamento a sostegno sia del settore agricolo e agroalimentare, che del settore forestale.

Questi i tipi d’intervento e i relativi importi stanziati:

Leggi tutto...
 
Maltempo:Federforeste,boschi abbattuti attaccati dai parassiti PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 29 Maggio 2019 08:05
 

La pioggia paralizza le operazioni di recupero degli abeti abbattuti che con il clima umido vengono attaccati da parassiti che rendono inutilizzabile il prezioso legno dei violini stradivari. E' l'allarme lanciato da Federforeste e Coldiretti sugli effetti del maltempo nei boschi già duramente colpiti dalla tempesta Vaia fra Veneto, Trentino e Friuli Venezia Giulia. “La pioggia e il terreno bagnato – spiega Gabriele Calliari, Presidente di Federforeste – rendono problematico percorrere i sentieri e organizzare il trasporto del materiale. Ci sono centinaia di chilometri di migliaia di alberi abbattuti ancora da recuperare con il rischio concreto che con l’umidità si scatenino i parassiti del legno prezioso, in un momento in cui c’è anche un boom di richieste dalla Cina in particolare per i tronchi con un diametro fra i 20 e i 40 centimetri e una lunghezza di 4 metri”.

Quello cinese è un mercato strategico – sottolineano Fedeforeste e Coldiretti – che può essere rafforzato grazie alle nuove opportunità offerte dall’accordo siglato dall’Italia per la nuova Via della Seta anche considerando tutta una serie di semilavorati, dalla fibra alla carta, dai contenitori alle porte, dalle finestre ai pavimenti che sono già nell’elenco dei prodotti colpiti dalla ritorsione di Pechino contro gli USA. “Ma non bisogna svendere a prezzi troppo bassi il nostro legno di alta qualità – sottolinea Calliari – Come avviene con il cibo che mettiamo nel piatto è necessario arrivare a un’etichetta d’origine anche per il legno perché dietro a ogni asse utilizzata vive un mondo fatto di territori e persone con un’intera filiera composta da agricoltori boscaioli, segherie, trasportatori, industrie e artigiani”.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Maggio 2019 08:17
Leggi tutto...
 
Un nuovo avviso su legno Piemonte PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 23 Maggio 2019 13:59

Un nuovo avviso è disponibile sul portale LegnoPiemonte.
Cliccando sulla voce "Dettagli..." è possibile vedere il contenuto completo di ogni avviso (composizione, offerente, ubicazione, eventuali vincoli o aspetti ambientali, documentazione fotografica, ecc.).

www.legnopiemonte.eu
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


 
Manifesto per il Paesaggio agrario e forestale italiano PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 23 Maggio 2019 13:03

 Il 28 Maggio presso la Sala degli Atti parlamentari Biblioteca del Senato“Giovanni Spadolini” Piazza della Minerva 38 in Roma. si è tenuto un prestigioso incontro dal titolo Manifesto per il Paesaggio agrario e forestale italiano. che nasce dal costruttivo di un confronto tra le società scientifiche in particolare quelle delle scienze agrarie e forestali, consapevoli del proprio ruolo nella produzione e diffusione di conoscenze tecniche attraverso lo strumento della ricerca e del trasferimento del know-how a operatori e amministratori che con la loro attività determinano l’assetto del paesaggio italiano.
Il Manifesto è il prodotto di un dialogo transettoriale avviato nel Maggio 2017 su iniziativa del gruppo di lavoro SOI Sistemi e paesaggi in collaborazione con il CREA, conveners dell’evento “Paesaggio agrario e forestale e le Scienze - Sinergie fra Società Scientifiche”
(CREA-AA, Roma 4 maggio 2017).
Tra gli interventi  di autorevoli protagonisti del mondo Forestale quali Alessandra Stefani, (Mipaaft), Dr. Marco Marchetti (Aissa), Giuseppe Barbera,Rita Blasi,Michele Pisante Giuseppe Scarascia Mugnozza, Carlo Biasi, Francesco Rutelli, quello del
Presidente di Federforeste Gabriele Calliari.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Maggio 2019 11:54
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 174

Login



Banner

Area stampa

Fiere - Convegni Appuntamenti
federforeste.it